Poke Bowl al salmone ricordando Sydney

Poke bowl, il cibo di tendenza che mi fa ricordare in primis il primo giorno dell’anno, in Australia. Spiaggia, sole, estate e poke bowl a Cronulla, a pochi chilometri da Sydney. Continua a leggere “Poke Bowl al salmone ricordando Sydney”

Annunci

Pollo alla senape Maille al sesamo e miele

Nel 1747 nasce a Parigi la prima boutique di Antoine-Claude Maille, fornitore ufficiale di senape alla corte di Re Luigi XV. Da 270 anni Maille si conferma come la senape per eccellenza. Per incontrare ed esaltare non solo i sapori della tradizione francese, ma tante tipologie di ricette e ingredienti, sono state ideate più di 80 versioni.
In ognuna di esse vi è tutta l’eleganza e la raffinatezza di Maille e l’inconfondibile gusto di questa senape francese.

Per questa ricetta ho utilizzato la Senape all’Antica caratterizzata da croccanti grani di senape, un retrogusto di nocciole e travolgenti sentori speziati. Tradizionale ed elegante, la Senape all’Antica Maille è perfetta per aggiungere un tocco in più a tante ricette. Ideale per esaltare il sapore di piatti a base di carne e d’insalate.

Pollo arrosto alla senape maille e miele 1

Pollo alla senape Maille
al sesamo e miele

Ingredienti per 4 persone

2 galletti ruspanti da 550 g ciascuno, 2 cucchiai di Senape all’Antica Maille, 2 cucchiaini di miele, 1 cucchiaio di vino bianco, timo fresco e rosmarino, 10 g di burro, una manciata di semi di sesamo, sale e pepe.

Per una nota agrodolce, potete sostituire il vino bianco con l’aceto balsamico.

Pollo arrosto alla senape maille e miele 2

Procedimento

Scaldate il forno a 220° C.

Inserite un rametto di timo e di rosmarino all’interno di ogni galletto. Salate e pepate. Massaggiate ogni galletto esternamente con il burro e riponeteli su una teglia. Versate un paio di cucchiai d’acqua calda sul fondo per mantenerli morbidi in cottura e infornateli per 20 minuti.

Preparate la salsa mescolando il miele assieme alla senape e la vino bianco.

Estraete quindi la teglia, versate la salsa appena preparata sui galletti, spolverateli con il sesamo e proseguite la loro cottura per ancora 30 minuti abbassando la temperatura a 180°C.

Una volta cotti, servite i galletti arrosto con il loro fondo di cottura e patatine fritte o al forno.

Pollo arrosto alla senape maille e miele 3

Ricetta in collaborazione con Maille, pubblicata per la rivista “q.b Quanto Basta in Cucina”, Aprile 2018.

Panini soffici al sesamo

Street food, fast food, hamburger gourmet… la moda americana del cibo “veloce” e senza pretese non è mai tramontata. Negli ultimi anni, la ricerca di ingredienti di qualità, fatti in casa e non procurati nella grande distribuzione, ha portato alla realizzazione di hamburger, rolls, e panini gourmet, interamente perfetti sia nella realizzazione che nella scelta degli ingredienti, dal pane fatto in casa, all’hamburger di carne locale cotto alla perfezione, alle patatine fritte a puntino.

Panini al sesamo 1

Il pane -si sa- si riconosce al primo morso se è fatto in casa oppure se si tratta di un prodotto confezionato. Home made ha in se quel gusto leggero e quella golosa fragranza. I burger buns, ovvero i classici panini al sesamo, sono uno dei miei cavalli di battaglia nella preparazione di tutti i componenti necessari per un barbecue tra amici, il pass-par-tout in cui dentro puoi adagiarci un hamburger, una fettina di manzo ai ferri oppure del pesce succulento e croccante. Sono veloci e facili da preparare.

Panini al sesamo 2

In vista della vostra prossima grigliata, in collaborazione con Ricette della Nonna, vi consiglio di cliccare {qui} per segnarvi subito la ricetta.

Pane multicereali ai semi

frase

Ed è così che mi svegliai una domenica mattina di marzo. Con il cielo plumbeo e la voglia di affondare le mani in un soffice impasto. Incominciai subito a spulciare qualche deliziosa ricetta da provare mentre sorseggiavo una tazza di tè per colazione, consultando i miei libri. Quella che trovai è questa, multicereale e ricca di semini, tratta dal libro “Pains bien-être” di Cécile Decaux (ed. Larousse).

pane-multicereali-al-semi-1

Pane multicereali ai semi

Ingredienti per 2 pagnotte

300 g di farina di “tipo 2”, 100 g di farina di farro, 70 g di farina di segale, 30 g di farina di grano saraceno, 2 cucchiaini di lievito secco attivo per pane, 370 ml d’acqua a temperatura ambiente, 60 g di semi misti (lino, papavero, sesamo), 2 cucchiaini di sale.

Per un pane ricco di sapore, scegliete farine macinate a pietra e biologiche.

pane-multicereali-al-semi-2

Procedimento

Mescolate tutte le farine in una ciotola capiente assieme al lievito secco attivo e ai semi: 20 g di sesamo, 20 g di semi di lino e 20 g di semi di papavero. Mescolate bene il tutto.

Aggiungete gradualmente l’acqua e incominciate a impastare. Unite il sale e lavorate il composto per almeno una decina di minuti.

Potete fare questa operazione anche un l’utilizzo della planetaria.

Riponete l’impasto in una ciotola pulita, coprite con un telo o con della pellicola per alimenti e lasciate lievitare per almeno 1 ora e mezza fino a raddoppio del volume.

Infarinate un po’ la spianatoia e adagiateci sopra il composto. Dividetelo in due parti e formate due salsicciotti arrotolando l’impasto su se stesso a portafoglio in 3 parti leggermente allungate. Riponete le due pagnotte su una teglia rivestita di carta forno, copritele con un telo e lasciatele lievitare per almeno 45 minuti – 1 ora.

Nel frattempo scaldate il forno a 230 ° C.

Lievitate le due pagnotte, incidetele sulla superficie con una lama o con un coltello affilato. Bagnate la teglia con 2 cucchiai d’acqua (non importa se bagnerà la base delle pagnotte, servirà per dare il “colpo di calore” e per rendere la crosta del pane più croccante) e infornate. L’acqua evaporerà in cottura.

Cuocete le pagnotte per 20 minuti fino a quando non saranno dorate.

Estraetele dal forno e lasciatele raffreddare bene prima di consumarle. Si conservano per 3 giorni in un sacchetto ermetico.