Colomba pasquale veloce (senza lievito di birra)

A non tutti riescono bene i lievitati, oppure non tutti trovano il tempo libero per farli. La colomba pasquale, come il panettone e il pandoro, richiede molta cura e attenzione nella sua preparazione. Ho trovato nei miei vecchi appunti questa ricetta infallibile, senza lievitazione e senza lievito di birra. Credo che sia molto simile alla colomba veloce di Anna Moroni, noto volto televisivo, esperta e ferrata conoscitrice della cucina casalinga. Questa ricetta non richiede molto tempo di attesa, ne di preparazione: si tratta di una torta ma che profuma e sa – a tutti gli effetti – di colomba pasquale. Ottima come alternativa alla ricetta classica, ideale per sorprendere i vostri ospiti e finalmente dire: “questa l’ho fatta io!”.

colomba pasquale veloce (1)

Colomba pasquale veloce
(senza lievito di birra)

Ingredienti per uno stampo da 750 g

3 uova, 330 g di farina 00, 20 g di amido di mais, 100 ml di olio di semi, 160 ml di latte tiepido, 150 g di zucchero semolato, la scorza di 1 limone e di 1 arancia, 1 bustina di lievito per torte salate, 2 cucchiai di arancia candita a dadini (facoltativa), i semi di una bacca di vaniglia, 3 cucchiai di uva passa, 2 cucchiai di liquore all’amaretto, un pizzico di sale, mandorle con la pelle q.b, granella di zucchero q.b, zucchero a velo.

Vi suggerisco, come sempre, alcune varianti:
al posto dell’olio di semi, potete utilizzare 120 g di burro fuso freddo, se volete richiamare il tipico profumo di burro della colomba classica.
se non amate i canditi, potete ometterli. Potete invece sostituire l’uva passa con le gocce di cioccolato o con ciliegie essiccate, albicocche disidratate a dadini o cranberries.
* se vi piace la frutta, provate ad aggiungere qualche dadino di mela o di pera nell’impasto e sbizzarrirvi aggiungendo zenzero candito o in polvere oppure cannella.

colomba pasquale veloce (2)

Procedimento

Ammollate l’uva passa in poca acqua calda. Quando si sarà ammorbidita, scolatela e strizzatela bene.

Scaldate il forno statico a 180° C.

Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma con un pizzico di sale.

A parte lavorate con le fruste i tuorli assieme allo zucchero, all’olio e al latte. Aggiungete quindi, sempre montando bene il tutto, la farina miscelata alla maizena e al lievito per torte salate.

Unite quindi la scorza di limone e di arancia, l’arancia candita, i semi di una bacca di vaniglia, l’uva passa e il liquore all’amaretto. Mescolate bene il tutto. Aggiungete infine gli albumi a più riprese. Mescolate delicatamente il tutto dall’alto verso il basso.

Versate l’impasto nello stampo di carta. Decorate la superficie con mandorle e granella di zucchero. Infornate e cuocete la colomba per 50 – 60 minuti. Fate la prova stecchino per controllare il grado di cottura.

Una volta pronta, estraete il dolce dal forno e fatelo raffreddare completamente su una gratella. Una volta freddo, spolverate la colomba con lo zucchero a velo e servitela a fettine.

colomba pasquale veloce (3)

Annunci

Biscotti petit beurre al farro

Fragranti e gustosi, ideali per accompagnare un tè  alle spezie pomeridiano o da inzuppare nel caffellatte a colazione, questi biscotti secchi di origini francesi sono facili e veloci da preparare. Il profumo di vaniglia sa di infanzia, di scatole di latta e di abbracci caldi di nonna.

petit-beurre-al-farro-1

Biscotti petit beurre al farro

Ingredienti per una ventina di biscotti

40 g di burro freddo, 2 cucchiai di panna fresca, 3 cucchiai di latte, 30 g di zucchero a velo alla vaniglia, 80 g di farina 00 + un po’ per il piano di lavoro, 50 g di farina di farro, un pizzico di sale.

Con questa dose riuscite a riempire una teglia grande con una ventina di biscotti. I petit beurre anno la tipica forma quadrata o rettangolare, leggermente frastagliata. Potete formare i biscotti con l’apposito stampino oppure con una rotella frastagliata. Non dimenticatevi di bucare i biscotti con uno stecchino in modo che non si gonfino in cottura.

petit-beurre-al-farro-2

Procedimento

In una ciotola mescolate con una frusta lo zucchero a velo assieme a un pizzico di sale, la panna e il latte. Fatelo sciogliere bene. Aggiungete poi la farina di farro e la farina 00 mescolate e setacciate e il burro. Per amalgamare al meglio il burro all’impasto, vi consiglio di utilizzarlo freddissimo, infarinarlo leggermente e grattugiarlo sulle farine con una grattugia a fori larghi.

Lavorate l’impasto fino a quando non sarà liscio e omogeneo. Formate una palla, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e riponetelo a riposare il frigorifero per almeno 2 ore.

Scaldate il forno a 170°C.

Trascorso il tempo di riposo, infarinate il piano di lavoro con poca farina e stendete l’impasto con un mattarello. Dovrete ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro. Intagliate i biscotti, riponeteli su una teglia rivestita di carta forno e bucateli con uno stecchino.

Infornateli e cuoceteli per 15 – 20 minuti, fino a quando non saranno diventati belli dorati. Una volta cotti lasciateli raffreddare totalmente prima di consumarli. Si conservano per una settimana in un contenitore ermetico.