Caesar Salad al pollo croccante (senza glutine)

La Caesar Salad è un’insalata molto ricca di ingredienti, tipica della cucina americana nata nel 1924 in onore della festa del 4 luglio. Il suo creatore, lo chef Cesare Cardini, italiano d’origine e poi emigrato negli Stati Uniti, ideò questo piatto con quei pochi ingredienti che aveva a disposizione: pollo, lattuga, crostini di pane, scaglie di parmigiano e qualche acciuga. Si dice che proprio in suo onore, questa insalata prese il nome di Caesar Salad.

Il passare del tempo e le nuove tendenze alimentari procrearono numerose varianti di questa ricetta: con bacon, con pollo grigliato o pollo fritto, con o senza uova sode. La ricetta originale prevede di “profumare” la ciotola dell’insalata sfregandola con dell’aglio e con delle acciughe in modo che l’insalata prenda solo l’odore. Questa versione super croccante prevede una panatura senza glutine del pollo a base di Pan grattugiato senza glutine Piaceri Mediterranei e corn flakes, dolcemente cotto in forno. Questa ricetta è stata pensata assieme a Piaceri Mediterranei per garantire anche a chi ha allergie o intolleranze al glutine di gustare al meglio secondi piatti, piatti unici o insalate con un tocco croccante… anche senza glutine!

IMG_0308

Caesar Salad al pollo croccante

Ingredienti per 4 persone

Per la Caesar Salad: 4 fettine tagliate spesse di petto di pollo, il succo di mezzo limone, una tazza di latte, 1 uovo, 4 manciate di corn flakes di mais senza zucchero e senza glutine, 6 cucchiai di Pan grattugiato senza glutine Piaceri Mediterranei, 1 cespo grande della vostra lattuga preferita, 100 g di scaglie di parmigiano, 10 acciughine sott’olio, 3 fette di Pan Bauletto senza glutine Piaceri Mediterranei, timo fresco q.b., 2 spicchi d’aglio, Sale e pepe, Olio extravergine di oliva

Per il dressing: 2 cucchiai di senape senza glutine, 1 cucchiaio d’olio di semi, 1 cucchiaino di miele, 2 cucchiaini di aceto balsamico.

Come accompagnare un’insalata così ricca? La birra iOi  senza glutine, prodotta con malto d’orzo senza glutine deve il suo nome ad un’esclamazione di gioia in lingua friulana. Profumata, fresca e leggera ben si addice a questo piatto così estivo.

IMG_0313

Procedimento

Lavate accuratamente la lattuga e asciugatela.

Mescolate in una pirofila il succo di limone con il latte. Immergete il pollo nel liquido e lasciatelo marinare per 30 minuti.

1 caesar salad

Scaldate il forno a 200° C ventilato.

Frantumate grossolanamente con le mani di corn flakes e miscelateli al Pane grattugiato senza glutine Piaceri Mediterranei.

Estraete il pollo dal liquido, sgocciolatelo, salatelo e pepatelo. Sbattete l’uovo e passate le fettine di pollo nell’uovo sbattuto e nella panatura pressandola bene in modo che aderisca alla carne. Disponete le fettine di pollo su una teglia, condite con un filo d’olio, profumate con un po’ di foglioline di timo e infornate. Cuocete il pollo per 20 – 30 minuti rigirandolo spesso. Quando sarà ben dorato estraetelo dal forno e lasciatelo intiepidire.

2 caesar salad

Riducete a dadini le fette di Pan Bauletto senza glutine Piaceri mediterranei e fatele saltare in padella con uno spicchio d’aglio e un goccio d’olio fino a quando non saranno dorati e croccanti. Con l’altro spicchio d’aglio pelato e tagliato a metà profumate i piatti strofinandolo leggermente sul bordo.

Disponete la lattuga in ogni piatto, conditela leggermente con sale, pepe e olio. Preparate il dressing emulsionando la senape con l’olio, il miele e l’aceto balsamico.

Scaloppate ora il pollo tagliandolo a fettine e disponendole sulla lattuga. Suddividete per ogni porzione i crostini, le acciughine e le scaglie di parmigiano. Condite con il dressing agrodolce appena preparato e servite.

 

Annunci

Insalata Baharat con ceci, feta e verdure

Baharat in arabo significa spezie. Una volta preparata questa miscela, ti rendi conto dell’atmosfera, dei colori e dei sapori che si gustano nel mondo orientale. Questo mix non solo si presta bene per preparare condimenti, ma anche come insaporitore di carni bianche, agnello e pesce. Ne esistono di diversi tipi: quella classica è profumata con cannella, chiodi di garofano e cardamomo, quella tunisina vede l’aggiunta di petali di rosa, quella del golfo persico è impreziosita da scorza di lime e zafferano, quella turca è rinfrescata con foglie di menta. Nella ricetta vi indicherò come fare.

In questo post, ho utilizzato un piatto creato da Erichetta. Altre sue creazioni le potete ammirare sul sito http://erichettanovello.com/ o nella bottega ATELIER 59 nel cuore di Cormons (GO).

1

Insalata Baharat con ceci, feta e verdure

Ingredienti per 2 persone

200 g di ceci già cotti e scolati, 100 g di piselli, 1 carota, 3 foglie di radicchio rosso, 2 piccoli cipollotti, sale, 100 g di feta greca, 2 cucchiaini di spezie Baharat, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di succo di limone, 4 foglie di lattuga.

Per preparare la miscela di spezie Baharat mescolate: 1 cucchiaino di pepe nero, mezzo cucchiaino di coriandolo in polvere, un pizzico di cannella, un pizzico di chiodi di garofano in polvere, mezzo cucchiaino di cumino in polvere, una grattata di noce moscata, 1 cucchiaino colmo di paprika. Utilizzate poi la dose indicata dalla ricetta per condire l’insalata. La rimanente parte, riponetela in un piccolo vasetto. Al momento dell’utilizzo, potete aromatizzare la vostra micela Baharat con petali di rosa essicati, stimmi di zafferano e scorza di lime, menta fresca tritata.

2

Portate a ebollizione dell’acqua leggermente salata e sbollentate i piselli. Una volta cotti, scolateli e passateli sotto l’acqua freddissima. Metteteli in una ciotola assieme ai ceci. Pelate e tagliate a julienne le carote (alternativamente, potete grattugiarle grossolanamente), le foglie di radicchio e i cipollotti. Aggiungete il tutto ai ceci e ai piselli. Salate il tutto leggermente. Sbriciolate la feta sulle verdure e preparate a parte il condimento: in una ciotola versate le spezie e il succo di limone. Versate a filo l’olio e sbattete il tutto con una forchettina per ottenere un’emulsione. Condite le verdure con l’emulsione speziata, mescolate e lasciate riposare per alcuni minuti. Nel frattempo disponete le foglie di lattuga nelle ciotole a mo’ di coppette. Suddividete l’insalata nelle porzioni. Potete servirla immediatamente o portarvela fuori nella vostra schiscetta per il pranzo.

Insalata di cannellini, tonno e citronette all’ origano

Da oggi sperimento insalate, verdure, sfondi bianchi e freschi per il blog. Adoro i legumi e le citronette, vinaigrette, senapette di ogni tipo. Oggi pranziamo con una insalata semplice e veloce, classica ma non scontata. I cannellini sono un classico abbinato alla ventresca di tonno. Potete sostituirli anche con dei fagiolini dall’occhio o con dei bianchi di Spagna.

1

Insalata di cannellini, tonno e citronette all’origano

Ingredienti per 4 persone

Per l’insalata di tonno: 200 g di fagioli cannellini secchi o 400 g di canellini in conserva, 1 foglia di alloro, un cucchiaino di sale grosso,  400 g di tonno al naturale (meglio se ventresca di tonno), 1 piccola cipolla rossa da circa 100 g affettata, 200 g di sedano bianco o verde

Per la citronette all’origano: 3 cucchiai d’olio d’oliva, 3 cucchiai di succo di limone, 1 cucchiaio di foglie d’origano fresco, 1 spicchio d’aglio schiacciato, un pizzico di sale, pepe nero macinato fresco.

2

Se utilizzate i cannellini secchi: ricopriteli d’acqua fredda e lasciateli a bagno per tutta la notte. L’indomani scolateli, sciacquateli e cuoceteli in acqua bollente con sale grosso e la foglia di alloro per 1 ora circa, fino a quando non saranno morbidi. Scolateli e lasciateli raffreddare.

Se utilizzate i cannellini in conserva: scolateli e sciacquateli bene sotto l’acqua corrente.

Preparate la citronette: radunate olio, succo di limone, lo spicchio d’aglio schiacciato, le foglie di origano fresco, sale e pepe in un vasetto. Chiudete il vasetto con il coperchio e schakerate. Scuotele il vasetto fino ad ottenere un’emulsione. Prima di utilizzarla, elimitate l’aglio.

In un’insalatiera, versate i cannellini raffreddati e ben sgocciolati. Rompete la ventresca di tonno in grossi pezzi e aggiungetela ai fagioli. Completate con il sedano e la cipolla affettati e la citronette all’origano.

Insalata di quinoa con rucola, zucca arrosto e parmigiano croccante

Arriva la Primavera, me lo sento… ed è ora di pennellare di colori la cucina.
Vi consiglio questa golosa insalata: c’è la quinoa, fonte di fibre e minerali, come fosforo, magnesio, ferro e zinco e proteine vegetali, c’è la rucola, erba amara con proprietà purificanti e digestive, e c’è la zucca, ortaggio che ben si presta a molte preparazioni in cucina, ricca di vitamine.
Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi
Insalata di quinoa con rucola,
zucca arrosto e parmigiano croccante
 
Ingredienti per 2 -3 persone
 
3 manciate abbondanti di rucola, già mondata e lavata
150 g di zucca
60 g di quinoa
10 cucchiaini di parmigiano
300 ml di brodo bollente
sale e pepe
Per la vinaigrette
1 cucchiaio d’olio d’oliva
2 cucchiaini d’aceto balsamico
sale e pepe
Pesate e versate la quinoa in un colino e sciacquatela sotto l’acqua corrente. Portate a eebollizioneil brodo e versateci la quinoa. Fatela cuocere secondo la ttempisticariportata sulla confezione (di solito 25 – 30 minuti). Una volta cotta – i chicchi devono presentare il tipico occhiello – lasciatela gonfiare 5 minuti nel brodo, a fuoco spento. Poi scolatela.
Tagliate la zucca a dadini, metteteli su una teglia rivestita di carta forno. Salate e pepate leggermente e cuocetela in forno a 200°C. Distribuite anche i cucchiaini di parmigiano su una teglia di carta forno e lasciateli dorare per 2 minuti sotto il grill.
Una volta preparati tutti gli ingredienti, versate la rucola in una ciotola, conditela con una vinaigrette d’olio, aceto balsamico, sale e pepe. Mescolatela poi alla quinoa, ai dadini di zucca arrosto. Suddividete, se volete, l’insalata in ciotole individuali e decoratela all’ultimo con il parmigiano croccante.
Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi Giulia Godeassi