Verdure gratinate al forno

 Le verdure estive hanno colori, sapori, e profumi unici. Avete mai provato a gratinarle al forno? Otterrete un contorno perfetto per accompagnare secondi piatti di carne o di pesce. Continua a leggere “Verdure gratinate al forno”

Annunci

Pissaladière nizzarda

La Pissaladière nizzarda è una torta salata tipica francese a base di cipolle, alici o acciughe e olive. Un piatto dai sapori forti insomma, ma saporito e reperibile in tutte le boulangerie provenzali. Continua a leggere “Pissaladière nizzarda”

Spiedini di pollo e verdure alla paprika

Il primo maggio lo si festeggia in giardino, inaugurando la stagione delle grigliate in famiglia e con gli amici. Un’idea golosa da proporre, facile, light e sopratutto saporita, sono gli spiedini. Stavolta ve li propongo ricchi di verdure colorate e aromatizzati alla paprika affumicata. Continua a leggere “Spiedini di pollo e verdure alla paprika”

Buricche ebraiche di melanzane

Sono una fanatica della cucina ebraica e il periodo estivo ben si presta per la preparazione di alcuni piatti che possono essere consumati anche freddi. Ne sono esempio le buricche di melanzane: croccanti mezzelune ripiene di pomodoro, melanzane e cipolla dal gusto agrodolce.

Buricche di melanzane 1

Buricche ebraiche di melanzane

Ingredienti per 15 buricche medie

Per la pasta esterna: 250 g di farina semi integrale di tipo “2”, 80 g di acqua, 80 g d’olio di semi di girasole, un cucchiaino di sale, 1 uovo sbattuto, semi di papavero.

Per il ripieno: 500 g di melanzana, 1 cipolla bionda, 300 g di polpa di pomodoro, 1 cucchiaino di aceto di vino, 1 cucchiaino di zucchero, un pizzico di peperoncino piccante, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, sale.

Buricche di melanzane 2

Procedimento

Preparate per primo il ripieno delle buricche: pelate le melanzane con un pelino e riducetele a dadini piccoli. Affettate la cipolla finemente e riponetela assieme alle melanzane in un pentolino, aggiungete la polpa di pomodoro, l’olio d’oliva, il sale, l’aceto e lo zucchero. Coprite e riponete sul fornello. Fate cuocere il tutto a fuoco basso. Durante al cottura il tutto diventerà una sorta di pappetta. Se vedete che le verdure tenderanno ad attaccarsi sul fondo, aggiungete qualche cucchiaio d’acqua. Una volta pronto il ripieno, fatelo raffreddare bene.

Dedicatevi ora alla pasta esterna. La maggior parte delle torte salate ebraiche sono preparate con questo metodo: portate ebollizione l’acqua, il sale e l’olio di semi. Formate una fontana con la farina e versate il liquido bollente al centro. Lavorate inizialmente il tutto con una forchetta per non scottarvi. Continuate poi con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare per 30 minuti in frigo.

Infarinate la spianatoia e stendete la sfoglia infarinandola abbondantemente ogni volta che ci sarà bisogno. Tirate la pasta fino ad ottenere uno spessore di 3 millimetri. Tagliate dei cerchi con uno stampo tondo, riempiteli con un po’ di ripieno a base di melanzane e chiudeteli a mezzaluna. Sigillateli con una forchetta. Disponete le buricche su una teglia rivestitadi carta forno, spennellatele con l’uovo sbattuto e spolveratele con i semi di papavero.

Scaldate il forno ventilato a 180° C e infornate le buricche di melanzane. Cuocetele per 20 – 30 minuti fino a quando saranno dorate e croccanti.

Servitele tiepide o fredde.

{Ricetta tratta e adattata dal canale YouTube Rosso Rimmon}

 

 

Focaccia sofficissima senza impasto alle cipolle, funghi e pancetta

Avete mai pensato che senza impastare si potesse lo stesso preparare una focaccia sofficissima? Merito dell’alta idratazione dell’impasto e del lungo riposo. Potete provare questa focaccia sofficissima con qualsiasi farcitura.

Focaccia soffice cipolle formaggio pancetta 1

Il metodo senza impasto (No Knead Bread) è un modo innovativo per panificare pizza e focacce e panini rustici senza il minimo sforzo ma sfruttando solo un lungo tempo di lievitazione, una buona farina e l’alta idratazione. Come dico sempre, il segreto è “impastare velocemente pensando ad altro, senza curarsi della forma o dell’amalgama dell’impasto”.

Focaccia soffice cipolle formaggio pancetta 2

Questa ricetta trova mille varianti, potete prepararla con le farciture che preferite. In collaborazione con il  sito Ricette della nonna potete trovare la mia ricetta cliccando {qui}.

Spätzle tirolesi allo speck e cipolle stufate

Gli spätzle sono dei gnocchetti preparati con un semplice impasto a base di farina, uova fresche e latte. Una volta preparato questo composto lo si lascia riposare per qualche ora. Si fa poi bollire dell’acqua e, utilizzando lo speciale attrezzo simile a una grattugia, si fanno cadere delle goccioline di impasto. Una volta a galla vengono cotte pochi minuti e vengono poi raccolte con un mestolo e tuffati in un saporito condimento.

spatlzle-cipolle-speck-1

Gli spätzle, che non dialetto svevo significa passerotto, provengono dalle zone di lingua tedesca come l’Alto Adige, l’Austria, la Germania e la Svizzera. Non solo vengono proposti come un primo piatto, conditi come vuole la tradizione con cipolle e speck o pancetta affumicata, ma ben si prestano a esser un accompagnamenti di brodi e minestre (al posto della pastina) oppure come intingolo a stufati di carne come il gulash.

spatlzle-cipolle-speck-2

Questo tipo di gnocchetti, davvero gustosi e facili da preparare, potete trovarli sul sito di  Ricette della Nonna cliccando {qui}.