Linzer Cookies alle noci e grano saraceno (senza glutine)

Linzer cookies, o biscotti di Linz, sono la versione più piccola, della Linzer Torte, una crostata a base di pasta frolla di nocciole o mandorle, ripiena di una golosa marmellata di lamponi. Questi biscotti che vi propongo, preparati con una pasta frolla a base di noci, richiamano la ricetta classica ma con una sola differenza: sono deliziosamente gluten free!

Linzer cookies alle noci e grano saraceno 1

Chi non può esser tentato da una croccante frolla a base di frutta secca, gustosa e croccante e allo stesso tempo un morbido ripieno di lamponi o ribes? Come ogni buon dolce d’origine Austro Ungarica, la Linzer Torte, classica, burrosa, fragrante e buonissima, si dice che sia la torta più antica e più conosciuta nel mondo.

Nasce a Linz, in Austria, e si diffuse intorno a 1700 in tutto il paese. Fu solo intorno a metà del 1800 che  Franz Hölzlhuber portò la Linzer Torte a Milwaukee, da dove la ricetta poi si diffuse negli Stati Uniti anche sottoforma di biscotto.

Lasciatevi ingolosire dalla mia versione gluten free! In collaborazione con il sito Ricette della Nonna troverete tutte le fasi della ricetta {qui}.

Linzer cookies alle noci e grano saraceno 2

Annunci

Brezeln, la ricetta step – by – step

All’Oktoberfest di Monaco vengono accompagnati da Weißwurst, senape dolce e una buona birra. A Salisburgo li trovate nelle più disparete versioni, dolce o salate. Si tratta dei Brezeln, chiamati anche Laugenbrezel, Pretzel, Pretzl, Brezn, Covrig e sono diffusi in Germania, Austria, Svizzera e perfino in Alto Adige.

Si racconta che questo pane, dalla tipica forma di anello con due estremità annodate, sia il cibo da merenda più antico del mondo. La sua origine si colloca nei monasteri del sud della Francia e del nord Italia, intorno al 610, dove i monaci producevano con i resti dell’impasto delle striscioline che ricordavano le braccia di un monaco incrociate a mo’ di preghiera. I tre buchi che si formavano, rappresentavano la Santissima Trinità.

hortus_deliciarum_1190Ritratti in un libro di preghiere, si dice che fossero augurio di fortuna, prosperità e completezza spirituale. I monaci davano i Brezel come premio ai fanciulli che imparavano a memoria versi e preghiere della Bibbia. Furono chiamati per tal motivo pretiola, ovvero ricompensa, e poi italianizzati come brachiola. In seguito i pretiola attraversarono le Alpi e in Germania divennero conosciuti come Brezel.

coper

Brezeln

Ingredienti per 8 Brezeln

275 g d’acqua tiepida, 1 cucchiaino e mezzo di lievito secco per pane, 1 cucchiaino di malto d’orzo (o di miele), 250 g di farina tipo “2”, 100 g di farina “00”, 20 g di burro, 1 cucchiaino di sale fino.

Per la bollitura: 1 litro d’acqua, 2 cucchiaini di malto d’orzo, 4 cucchiai di bicarbonato di sodio.

Per decorare: 1 albume, sale grosso.

Quando scelgo le farine per fare il pane, raramente scelgo la tipo “00”. Mi piacciono le farine un po’ più grezze come la tipo “1” e la tipo “2”. Le potete trovare nei supermercati più forniti ma vi consiglio vivamente di comprarle, se potete, nei negozi biologici.

11

Mescolate l’acqua tiepida assieme al lievito e al malto d’orzo (o al miele) e lasciate riposare per 5 minuti. Aggiungete la parte liquida alle 2 farine e incominciate a impastare. Aggiungete poco burro alla volta, precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente, e il sale fino. Formate una palla e lasciate lievitare il tutto per un’ora e mezza al coperto e lontano da correnti d’aria.

step by step

Dividete l’impasto in 8 parti e formate 8 palline. Seguite le immagini step by step: formate un salsicciotto lungo circa 30 cm. Formate una “U” e annodate 2 volte le estremità. Richiudete le estremità verso il basso. Una volta annodati i Brezeln, lasciateli riposare per 30 minuti, coperti.

Nel frattempo fate bollire l’acqua con li malto e il bicarbonato di sodio. Scaldate il forno a 200°C. Fate bollire i Brezeln uno per volta, 30 secondi per lato. Adagiateli su una teglia ricoperta di carta forno. Spennellateli con l’albume e spolverizzateli con sale grosso. Cuoceteli infine in forno per 15—20 minuti: dovranno colorarsi di un bel marroncino. Una volta cotti sfornateli e lasciateli raffreddare prima di consumarli.

blog-divider1

Questa ricetta è stata pubblicata sulla rivista Q.B quanto basta in cucina nel mese di Gennaio 2016.

Siete golosi di relax? Le terme di Warmbad – Villach vi aspettano con fresche sorprese!

Il programma estivo #mysummer15 alle KärntenTherme a Warmbad-Villach vi aspetta con un mare di sorprese dal 1 luglio al 13 di settembre 2015. Dallo Sconto Bollente, alla Open Air Spa sotto il cielo azzurro e in mezzo al verde, passando per la gara di velocità sugli scivoli in abiti tradizionali austriaci ed il corso specialistico di nuoto per sirene.

SCONTO BOLLENTE!

Ovvero se la colonnina di mercurio arriva o supera i 30°C, i bambini fino a 13 anni, accompagnati da un adulto, pagano solo 1 € ! L’offerta si intende valida dal 1 luglio al 13 settembre 2015, attenendosi alle temperature previste dalla centrale di meteorologia di Vienna “ZAMG” (www.zamg.at) per la regione di Villach e comunicate entro le ore 8:00 del mattino.

Massaggi open-air alle K+ñrntenTherme di Warmbad-Villach

OPEN AIR SPA

Massaggi rigeneranti e rilassanti all’aperto sotto il cielo azzurro che armonizzano il delicato equilibrio tra corpo e mente reso disarmonico da condizioni di stress, inquinamento acustico e ambientale. I massaggiatori sono a disposizione dei visitatori delle terme quotidianamente tra le ore 10:00 e le 19.00 presso una tenda allestita sul prato delle terme. Tramite il rilassamento mirato durante il massaggio, il corpo ritrova il proprio stato di armonia naturale.

CORSI FITNESS GRATUITI E YOGA ALL’APERTO 

Una speciale offerta gratuita per tutti gli sportivi e per tutti coloro che vogliono provare il nostro programma corsi. In particolare quest’estate dal lunedì al giovedì verranno proposti vari corsi di Yoga (Hatha Yoga, Yoga energetico e Yoga contemplativo) per chi già apprezza o per tutti quelli che vogliono avvicinarsi a questa disciplina. Per il miglioramento della resistenza, del coordinamento e della circolazione sanguigna abbiamo organizzato dei corsi di “Total Body Workout” e di “Acqua-Fitness” nella piscina esterna, a completamento dell’offerta.

GARA DI VELOCITÀ SUGLI SCIVOLI

Ogni mercoledì dalle ore 14:00 alle ore 15:00 le terme cercano collaudatori di scivoli più veloci. La gara si svolge sullo scivolo “Silver Hole” di 86m con 10m di dislivello, dotato di cronometro ed effetti di luce e suoni. Oltre ad un diploma nominativo con il tempo di percorrenza per i vincitori verranno messi in palio fantastici premi

Gara di velocita-¦sugli scivoli in abiti tradizionali austriaci il 30.7.2015 alle K+ñrntenTherme di Warmbad-Villach

SULLO SCIVOLO IN ABITI TRADIZIONALI AUSTRIACI: GARA DI VELOCITÀ PER UOMINI E DONNE IL 30 LUGLIO 2015 

In occasione della 72^sagra della città di Villach (Villacher Kirchtag), giovedì 30 luglio 2015 alle ore 17:00 presso le KärntenTherme verrà organizzata una gara di velocità in abiti tradizionali austriaci sullo scivolo “Silver hole”. Non possedete un abito tradizionale austriaco ma volete partecipare? Nessun problema! E’ possibile noleggiare gratuitamente gli abiti tradizionali, in collaborazione con la ditta “Zillertaler Trachtenwelt” di Villach, all’entrata dello stabilimento termale. Ai 2 vincitori spettano 72 giorni susseguenti (dal 3 agosto 2015 in poi) di entrata gratuita FUN & SPA alle KärntenTherme! L’evento sarà allietato da uno spuntino e da musica tradizionale per i partecipanti.

Meerjungfrauen auf Teneriffa

LA SIRENA NATALIE DI TENERIFE (ISOLE CANARIE) PROPONE IL CORSO DI NUOTO PER SIRENE CON TECNICHE DI APNEA

Da quasi un anno le KärntenTherme propongono un’attività davvero insolita: il nuoto per sirene. Il sogno di ogni bambina qui in Carinzia diventa realtà. A Warmbad-Villach infatti è possibile imparare a nuotare come una sirenetta e sentirsi come Ariel. Con questi corsi negli scorsi mesi centinaia di bimbe hanno coronato il loro sogno, trasformandosi in piccole sirenette. La monopinna si indossa come una calza ed improvvisamente le bimbe diventano delle piccole sirenette che sinuosamente – nuotando a delfino – si muovono leggiadre nell’acqua. Il 28 e il 29 agosto 2015 (alle ore 10:00 e alle ore 15:00) una sirena professionista ovvero “La sirena Natalie” (proveniente dall’isola di Tenerife/Canarie) le avvicinerà ulteriormente al misterioso mondo dei fondali marini insegnando i cosiddetti “segreti del mestiere” tra cui tecniche di respirazione, yoga e apnea – per prolungare la durata dell’immersione. A tutti i partecipanti a fronte del pagamento per la lezione verrà consegnato oltre al biglietto di entrata di 3 ore ed una pinna a noleggio, anche un DVD ricordo.

CONCORSO FOTOGRAFICO #mysummer15
Quest‘estate le KärntenTherme sono alla ricerca della foto più divertente scattata qui a Warmbad-Villach. Volete partecipare? Basta scattare una foto dentro o fuori dall’acqua, con le terme sullo sfondo o semplicemente lasciando spazio alla fantasia e postarla entro il 30.09.2015 su facebook.com/kaerntentherme con #mysummer15.  Il premio per la foto più strepitosa? Sarete i protagonisti di un servizio fotografico alle Kärnten Therme!

E PER I PIU’ GOLOSI… PIC-NIC À LA WARMBADERHOF

Un picnic nello splendido scenario del parco naturale di Warmbad: romanticamente in due o con tutta la famiglia o forse come idea regalo per i propro cari: assaporando le soleggiate giornate estive sotto il cielo azzurro. Vi proponiamo tre diversi cesti colmi di delizie a partire da 38 Euro per 2 persone. Prenotate il Vostro cesto al numero: 0043/4242/3001-1283
Venite a ritirarlo, scegliete un posticino al sole e buon appetito!

Ed esclusivamente per il blog, lo Chef del Das Kleine Restaurant im Warmbaderhof, mi ha inviato per voi una golosa ricetta tradizionale rivisitata.

La pasticcera Michaela Neumayr ne è l’artefice: conosce alla perfezione l’arte di solleticare il palato con estrose e dolcissime creazioni, che fanno brillare gli occhi. E’ stata premiata con il Chicco d’Oro di Gault Millau e Jacobs. Tutti i dolci e le torte sono anche per asporto o possono essere ordinati per ricorrenze speciali.

Das Kleine Restaurant im Warmbaderhof - Sachermarillen Eisparfait - fruchtiges Gelee, Beerensangria 1

Semifreddo Sacher alle albicocche con gelatina ai frutti di bosco e Sangria.

Ingredienti per 4 persone

Per il semifreddo alle albicocche: 60 g di albicocche frullate, 20 g di yogurt, 20 gr. di panna montata

Amalgamare le albicocche frullate con lo yogurt e la panna montata. Riempire delle formine e congelarle.

Per il semifreddo Sacher: 25 g di tuorlo d’uovo, 5 g di zucchero a velo, 2 cucchiai di rum, 25 g di cioccolato fuso, 100 g di panna montata, 50 g di torta Sacher sbriciolata, vaniglia e limone.

Montare il tuorlo dell’uovo, lo zucchero, il rum, la vaniglia e il limone a freddo e a caldo, aggiungere lentamente la cioccolata sciolta, la panna montata e le briciole di Sacher.

Per la gelatina di fragole e albicocche: 100 g di polpa di albicocche, 2 fogli di gelatina, 100 g di polpa di fragole, vino bianco, succo di limone e zucchero a velo

Amalgamare col mixer la polpa di fragole con zucchero a velo e succo di limone e farlo passare per un colino. Fare bollire lentamente la polpa di albicocche con un po’di zucchero a velo, un po’di vino bianco dolce e succo di limone e passare il tutto al mixer. Alla fine aggiungere a entrambe le gelatine i fogli di gelatina fatta sciogliere precedentemente in acqua fredda, gettando via i resti rimasti solidi. Riempire dei bicchierini e mettere in frigo.

Per la Sangria ai frutti di bosco: frutti di bosco, succo di limone, zucchero fatto sciogliere nell’acqua, Champagne e GrandManier

Amalgamare tutti gli ingredienti tranne lo champagne e lasciare in infusione per 12 ore. Al momento di servire aggiungere lo Champagne su ogni singolo bicchierino.

– – – – – – – – – –  – – – – – – – – – – – –

In collaborazione con:

KärntenTherme Warmbad-Villach 

Kadischenallee 25, Warmbad-Villach

 Tel +43 4242 3001 2750

kaerntentherme@warmbad.at

Crediti fotografici: KärntenTherme Warmbad-Villach

Kaiserschmarren alla marmellata

Conoscete i Kaiserschmarren?
Immagino già la difficoltà nel leggere questo lungo vocabolo tedesco! La giusta pronuncia all’italiana è “Kaiser – shmarren” e nulla non è che una morbidissima crespella versione souffleè, tipica dell’Austria, servita con marmellata o con frutta cotta.
Di per se, il nome dice già tutto: è la “frittata dell’imperatore” ed è uno dei più famosi dessert austriaci, diffuso in tutta l’area dell’ex Impero Austro-Ungarico come anche nella Baviera. In Trentino è conosciuto col nome di Smorrn.
Dal web, vi riporto anche la simpatica leggenda: si narra che una sera, l’imperatore Francesco Giuseppe, non avendo tempo di partecipare al solito pranzo serale, avesse ordinato al suo cuoco una crêpe da servire nel suo studio. Il povero cuoco, preso alla sprovvista ed impegnato a preparare la cena per l’esigente famiglia reale, si scordò della crepe e la lasciò troppo sul fuoco facendola leggermente bruciare; in più al momento di girarla questa si ruppe. Poichè non aveva tempo di prepararne un altra, il cuoco spezzettò del tutto la crepe, non potendola più farcire, mise la marmellata al bordo del piatto e coprì le bruciature con abbondante zucchero. L’imperatore, vedendosi presentare quella nuova pietanza la assaggiò e gli piacque talmente tanto che da quel giorno fu la sua preferita.
Chissà se diventerà anche la vostra preferita! Provate la ricetta…

Kaiserschmarren alla marmellata
 
Ingredienti per un piccolo Kaiserschmarren
per 2 persone
1 uovo
65 g di farina 00 o 0 *
65 ml di latte
1 cucchiaio di uvetta sultanina
2 bicchierini di rum o vino dolce**
2 cucchiaini di zucchero a velo + extra per spolverare
1 pizzico di sale
1 noce di burro
Marmellata di ciliegie o di frutti di bosco
* per la versione senza glutine, utilizzate 65 g di farina senza glutine per dolci o 50 g di farina di grano saraceno + 15 g di amido di mais (maizena).
** se preparate questa ricetta per i vostri bimbi, e non volete utilizzare la parte alcolica, sostituite il rum o il vino dolce con del tè caldo o dell’infuso di frutta. Alternativamente potete utilizzare dell’acqua.
 
Ammollate l’uva passa nel rum o nel vino dolce per una trentina di minuti.
Sgusciate l’uovo dividendo il rosso dall’albume.
Montate il bianco a neve con un pizzico di sale.
Mescolate con una frusta il rosso assieme al latte e allo zucchero a velo. Aggiungete graduatamente la farina cercando di non formare grumi. Con l’aiuto di una spatola o un cucchiaio di legno, aggiungete cucchiaiate di albumi al composto mescolando dall’alto verso il basso. Aggiungete infine l’uva passa ammollata e strizzata e mescolate delicatamente. Il composto risulterà gonfio e spumoso.
In un pentolino antiaderente di 15 cm di diametro (anche 20 cm va bene), fate fondere in burro. Versatevi tutta la pastella spumosa dei Kaiserschmarren.
Abbassate il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 3 – 4 minuti. Il fuoco deve essere molto basso.
Togliete il coperchio e, con l’aiuto di una paletta, girate il Kaiserschmarren. Fatelo dorare su tutti e due i lati. Tagliatelo a quadratini o rombi e servitelo caldissimo.
Cospargetelo con abbondate zucchero a velo e gustatevelo con dell’ottima marmellata di ciliegie o di frutti di bosco.

Gustatevi l’attesa del Natale a Villach – land!

La scorsa settimana ho partecipato a un Press Tour alla scoperta del magico inverno nel cuore della Carinzia, in Austria. Villach è situato a pochissimi chilometri dal confine di stato italiano e poco più di un’ora di strada da Udine.  Come da tradizione, anche quest’anno la deliziosa cittadina si prepara al Natale: dal 21 novembre al 24 dicembre, oltre 50 bancarelle dei mercatini di Natale apriranno i loro stand a tutti i visitatori che decideranno di passare qualche giorno di vacanza immersi nella magica atmosfera natalizia. 
E come non approfittare di questa meravigliosa occasione?
La regione austriaca Kärnten, in collaborazione con il centro commerciale Atrio, le terme di Warmbad, il Villacher Advent e le ferrovie Austriache OBB, vi invitano a Villach- land e vi regalano dei voucher con la formula 1 + 1 gratis. Potrete mangiare, dormire, sciare, rilassarvi e fare shopping! Cliccate l’immagine qui sotto per stampare i voucher e incominciare il vostro fantastico viaggio dentro la magia atmosfera del Natale!
Se siete amanti del relax, dello sport e del divertimento non potrete di certo rinunciare a una giornata alle TERME DI WARMBAD. Si trovano a un paio di chilometri da Villach.
 Le Kärnten Therme sorgono sopra a 6 fonti naturali d’acqua che sgorgano circa 40 milioni di litri al giorno provenienti dalle viscere della terra. Si tratta di un’acqua salubre che contiene calcio, magnesio, idrogencarbonato. La pressione ed il calore fanno sì che quest’acqua giunga a maturazione prima di emergere ad una temperatura tra 25 ° e 29° gradi… insomma, immaginatevi che super relax!
Non mancano le attrazioni per i più piccoli, come scivoli, feste a tema, corsi di nuoto, corsi di nuoto per apprendiste sirenette, e le attrazioni per gli amanti dello sport, come le piscine a corsie e la palestra con personal trainer a disposizione degli ospiti.
Le terme, inoltre possiedono una zona spa, dedicata alla cura del corpo con Amam, zona massaggi, bagno turco e sauna.





Le terme possiedono due hotel vicini:
Thermenhotel Karawankenhof 
Kadischenallee 27
A-9504 Warmbad-Villach
Tel. +43 (0)4242 3001 2099
karawankenhof@warmbad.at
e il
Hotel Warmbaderhof
Kadischenallee 22
A-9504 Warmbad-Villach
Tel. +43 (0)4242 300 10
warmbaderhof@warmbad.at
Gli spazi interni delle terme sono arredati con uno stile giovanile e moderno. Ecco alcuni scatti della zona lounge e del ristorante.
La pasticceria situata all’interno delle terme è molto famosa in tutta l’Austria. Porzioni abbondanti di dolci tipici vi delizieranno la vista e il palato.
Sempre all’interno delle terme, in una piccola e appartata sala, è presente un piccolo ristorante dall’atmosfera più intima, dove lo chef propone ogni giorni piatti diversi a seconda della disponibilità dei prodotti e degli ingredienti sul mercato.
Spostandici poi verso Villach, lo chef Hermann Andritsch del ristorante Lagana, presso l’Holiday Inn, ci ha letteralmente coccolato con un delizioso pranzo.

HOLIDAY INN VILLACH
Europaplatz 2,
9500 Villach,
Austria
+43 4242 22522

Il menù prevedeva come antipasto un ”duo” di anatra e di sedano rapa: petto d’anatra affumicato, terrine d’anatra, chips di sedano rapa e remulade.

I piatti principali proposti sono stati:
filetto di maiale al pepe verde e brandy, accompagnato da patate schiacciate e verdurine croccanti …
… filetto di trota di fiume con spuma, orzo alle verdure e gnocchi di sedano di monte.

Come dessert, lo chef ci ha proposto una mousse alla nocciola e pera, gelato alle fave tonka e frutti di bosco tiepidi. Che delizia!

A Villach, spostatevi con il trenino natalizio che percorre le vie della città, resterete affascinati e incantati da tanto splendore…

… raggiungerete il centro. Ricco di chioschi con vin brulè fumante, bretzel, mele candite e cioccolata, potrete anche rifarvi gli occhi davanti a stand con gadget natalizi e alle illuminate vetrine.

Al ritorno, concludete la vostra vacanza con una tappa al centro commerciale Atrio.

Prima di dedicarvi allo shopping, potrete lasciare i vostri bimbi da Lollipop, una zona adibita al gioco e al sano divertimento. Oltre a numerosi negozi, potrete trovare anche ristorantini dislocati sui due piani del centro commerciale.

CENTRO COMMERCIALE ATRIO
Kärntner Straße 34,
9500 Villach,
Austria

Vi lascio l’intervista del Gruppo Rem a Richard Oswald, gentilissimo direttore di Atrio Shopping Center:

Che aspettate allora a partire!?!
 Buone vacanze di Natale A Villach -land!