Caponatina di melanzane

Non c’è estate degna di chiamarsi estate se non si cucina almeno un paio di abbondanti caponate. A me piacciono molto e quella di melanzane riscuote di solito più successo. Una commistione di sapori e profumi, ottima da consumarsi tiepida o fredda, ideale per queste calde giornate. La mia versione light non prevede la frittura delle melanzane e del sedano ma una lenta sgocciolatura della verdura con il sale.

1

Caponatina di melanzane

Ingredienti per 4 persone

2 grosse melanzane oblunghe, sale fino, 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, 2 spicchi d’aglio in camicia, 200 g di pomodorini, mezzo gambo di sedano verde, 1 cucchiaio di olive denocciolate, 1 cucchiaino di capperi, 1 cucchiaio di pinoli, 2 cucchiai di uva passa, 2 cucchiai d’aceto di vino, 2 cucchiai di Marsala, 1 cucchiaino di zucchero di canna, peperoncino, erbe aromatiche (basilico, origano fresco ed essiccato, maggiorana, timo)

2

La sera prima, tagliate le melanzane a dadi piuttosto grossetti, almeno di 1 cm di lato. Metteteli in una ciotola capiente e salateli, ma non abbondantemente. Mescolateli con le mani. Riponeteli nel frigo a spurgare dall’acqua di vegetazione. Per far sì che la melanzana perda tutta l’acqua, io la lascio a riposo con i sale almeno mezza giornata, in modo che diventi più morbida, riduca il tempo di cottura e necessiti di meno olio per cuocersi.

Bucate i pomodorini con una forchetta, adagiateli in una pentola, copriteli con un coperchio e lasciateli andare a fuoco basso in modo che s’ammorbidiscano e si possano poi spellare. Quando la buccia si sarà lacerata, spegnete il fuoco e lasciateli raffreddare. Spellateli eliminando la buccia e schiacciateli poi o con le mani o con una forchetta. Conservate sia la polpa che il succo.

Scaldate l’olio assieme all’aglio in una pentola molto larga, versatevi le melanzane e lasciatele rosolare a fuoco medio per 5 minuti. Nel frattempo affettate il sedano in pezzi non troppo grossi. Aggiungetelo alle melanzane assieme ai pomodori, all’uva passa, alle olive e ai capperi, ai pinoli e alle erbe aromatiche. Salate leggermente, aggiungete le erbe aromatiche e un pizzico di peperoncino. Coprite, abbassate il fuoco e cuocete la caponatina per 30 – 40 minuti circa, mescolando e ricoprendo di tanto in tanto. Quando la buccia delle melanzane sarà diventata morbida, verrà il momento di aggiungere la parte agrodolce: in un bicchiere fate sciogliere lo zucchero mescolato all’aceto di vino e al vino Marsala. Versate sulla caponata e sfumate il tutto. Spegnete il fuoco, e lasciate intiepidire. Vi consiglio di gustarla il giorno dopo per godere al meglio di tutti questi fantastici sapori!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...