Camembert al forno

Il Camambert è un formaggio francese a pasta molle e crosta fiorita prodotto in Normandia, considerato uno degli emblemi gastronomici della Francia. L’origine del Camembert risale alla fine del XVII secolo. Infatti, già dal 1680 si possono trovare documenti con riferimenti ai formaggi caratteristici del paese di Camembert, il villaggio d’origine e da cui prende il nome il formaggio. Nel 1708 Thomas Corneille gli consacrò un articolo nel suo Dictionnaire Universel Géographique et Historique. Tuttavia, è solo nel 1791 che viene messa a punto la tecnica di fabbricazione del camembert grazie all’opera di Marie Harel, una contadina del villaggio di Camembert, ed ai consigli esperti di un prete originario della Brie.
Il Camembert è un formaggio a base di latte di mucca “crudo” (il latte non deve mai essere riscaldato a più di 37 gradi). È un formaggio a pasta molle con crosta fiorita e di colore bianco. Ha forma rotonda, peso di circa 250 g ed è prodotto con circa 2 litri di latte. È venduto obbligatoriamente in scatole di legno di pioppo.
Questo formaggio si presta a numerose preparazioni e ricette. Un’idea sfiziosa ed elegante è di cuocerlo per alcuni minuti al forno e servirlo per come aperitivo o stuzzichino.
Camembert al forno
Ingredienti per 3 – 4 persone
 
1 confezione di Camembert in scatola di legno
2 spicchi d’aglio
qualche rametto di rosmarino o di erbe aromatiche a piacere
1 cucchiaino d’olio d’oliva
pane tostato per servire
La preparazione del Camembert al forno è davvero facile: una mezzora prima di infornare il Camembert, toglietelo dal frigorifero. Apritelo, sostituite la carta d’impacchettamento con della carta forno, e rimettetelo nella scatolina di legno. Con uno stecchino o con la punta di un coltello, praticate delle incisioni dove inserire gli aghi di rosmarino. Schiacciate gli spicchi d’aglio e metteteli sulla superficie. Condite con l’olio d’oliva.
Scaldate il forno a 200°C e infornate il formaggio per 20 minuti.
Una volta cotto, praticate un taglio con un coltello affilato in modo da aprire la calotta superiore del formaggio: il suo interno risulterà sciolto e cremoso quasi come una fonduta.
Armatevi di cucchiaino o di spalmaburro per gustarlo sui dei croccanti crostini di pane.
Il Camembert si presta bene ad esser abbinato a radicchio tardivo, aceto balsamico, patate arrosto, pomodori secchi, frutta secca. Si abbina invece benissimo al miele millefiori e alle confetture o mostarde di pera, fichi e mela renetta
Annunci

2 commenti

  1. Il camembert è un formaggio che viene usato tantissimo in Austria come piatto completo assieme alle verdure. Lo fanno anche fritto è una squisitezza. hai ragione si presta a tante cose. Buona giornata.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...