Treccia brioche all’olio e malto

Tempo fa, trovai la farina di malto tostato attivo Ruggeri in un supermercato. Non osavo però utilizzarla perchè dovevo ancora studiare dosi e risultato. Poi mi son fatta coraggio. Mi son cimentata in un pan brioche leggero all’olio e da lì nacque una grande sorpresa: il gusto del malto era davvero sorprendente! Molto simile alle merendine ai cereali che mangiavo a colazione da piccola (e forse non troppo sane!), un comfort food vero e proprio. Condivido la mia coraggiosa ricetta con voi. Se non trovate la farina di malto tostato attivo Ruggeri (io l’ho trovata nel negozio Despar) potete sostituirla con le dosi di malto liquido (reperibile nei negozi bio) riportate sotto.
Treccia brioche al malto
Ingredienti
Per il lievitino
150 g d’acqua tiepida
125 g di farina 00
25 g di farina di malto tostato attivo* (vedi sotto)
Per l’impasto
125 g di farina 00
25 g di zucchero
1 cucchiaio d’olio di semi (mais o girasole)
mezzo cucchiaino di sale
1 uovo
1 uovo per spennellare + 1 cucchiaio di latte
semi di sesamo
http://www.ruggerishop.it/
* Per questa ricetta ho utilizzato il malto tostato attivo Ruggeri. Questa Farina di Malto Tostato si ottiene dalla macinazione del frumento di grano tenero, dopo la sua germinazione ed essiccazione. La sua naturale carica enzimatica (potere diastasico), la rende un prezioso miglioratore naturale per tutti i tipi di lavorazione con farine, aumentando lo sviluppo in lievitazione e prolungando la freschezza del prodotto finito. Il particolare estratto di malto di questa farina dona un caratteristico colore nocciola e libera aromi tipici delle farine tostate. I lievitati preparati con l’aggiunta di questa farina avranno un piacevole retrogusto con note di caffè e cacao. Grazie al contenuto di lievito naturale, questa farina sostituisce l’utilizzo del lievito di birra fresco.
Se non trovate il malto attivo con il lievito naturale Ruggeri, potete recarvi in qualsiasi negozio biologico e trovare il Malto d’orzo, molto simile a una melassa, liquido e di colore scuro.
http://www.ecor.it/
Un esempio è il malto d’orzo, ma in commercio esistono anche il malto di riso, di farro, di mais e di grano!
Se trovate questo tipo di malto, allora sostituite la farina di malto tostato attivo Ruggeri con:
2 cucchiai di malto liquido
1 cucchiaino di lievito di birra secco attivo
La sera prima per la mattina o la mattina per la sera, preparate il lievitino: mescolate 150 g d’acqua tiepida con 125g di farina 00 e 25g di farina di malto attivo Ruggeri (o in alternativa: 125 g d’acqua, 125 g di farina 00, 2 cucchiai di malto liquido,  1 cucchiaino di lievito di birra secco attivo). Impastate 2 minuti in modo da sciogliere i grumi e lasciate lievitare coperto da un pellicola per alimenti a temperatura ambiente, lontano da correnti d’aria, per 12 ore.
Trascorso questo tempo, il lievitino sarà raddoppiato o triplicato di volume.
Impastate poi il lievitino con gli altri 125 g di farina, lo zucchero, l’uovo intero sbattuto con l’olio, e aggiungete solo alla fine il sale. Lavorate il tutto per 20 minuti. Lasciate poi lievitare per 1 ora.
Riprendete in mano l’impasto e lavoratelo 5 minuti. Lasciate lievitare per 1 altra ora.
Dividete l’impasto in 3 parti e allungatele con le mani. Intrecciatele a treccia. Lasciate lievitare la treccia per 45 minuti.
Sbattete l’uovo intero con 1 cucchiaio di latte e spennellate la treccia. Spolveratela con i semi di sesamo.
Riscaldate il forno statico a 200°C e infornate la treccia per 15 – 20 minuti. Controllate con uno stecchino il grado di cottura.
Una volta cotta, lasciatela raffreddare totalmente su una gratella.
La treccia brioche all’olio e malto si sposa molto bene con la crema alla nocciola o con la marmellata di fichi. Ottima per la colazione o la merenda, la potete conservare in un contenitore ermetico oppure in un sacchetto di plastica ben chiuso: non perderà la morbidezza e resterà soffice per quasi 1 settimana.
Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...