Zigrinate con ragù di pollo

 Questa è un’altra ricetta sorprendente. Il ragù infatti è delicatissimo e somiglia molto al un ragù d’anatra o di oca… pensate quando i vostri ospiti vi chiederanno di che si tratta, che espressione di stupore avranno sui loro visi. Utilizzare poi, le Zigrinate di Luciana Mosconi, la Signora delle Tagliatelle, moltiplica ancora di più sia il piacere di cucinare che di assaporare un piatto come questo.
Tra le 13 varianti dei nidi all’uovo, le Zigrinate sono quelle che più si adattano a ravvivare la tavola grazie ad una forma speciale che mette allegria solo a guardarla. La gioia della vista raddoppia dopo l’assaggio grazie alla bontà ed alla freschezza degli ingredienti ed alla sapiente ed esclusiva lavorazione firmata Luciana Mosconi.
Questo tipo di pasta è davvero molto delicato ma sopratutto leggero… inoltre sta a cuocersi in un battibaleno!
Zigrinate all’uovo di Luciana Mosconi
al ragù di pollo
 
Ingredienti per 4 persone
 
250 g di Zigrinate delicate all’uovo di Luciana Mosconi
200 g di petto di pollo ruspante
50 g di pancetta Bio dolce
1 carota media
1/4 di cipolla
30 g di porro
30 g di sedano
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
mezzo spicchio d’aglio
500 ml di brodo vegetale leggero bollente
1 cucchiaio d’olio
2 cucchiaini di farina
un mazzetto aromatico con: timo, salvia e rosmarino
mezzo bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di crema di latte o panna da cucina (facoltativo)
erba cipollina per decorare
Questo ragù ha una preparazione molto semplice: si tritano finemente sedano, carota, porro, cipolla, aglio ed erbe aromatiche (timo, salvia e rosmarino). Si trita finemente al coltello anche il petto di pollo assieme alla pancetta Bio dolce. Si scalda un cucchiaio d’olio d’oliva in una pentola e si fanno soffriggere le verdure a fuoco dolce. Dopo circa 5 minuti, si aggiunge il pollo assieme alla pancetta. Si fa dorare il tutto per altri 5 -8 minuti, si aggiungono i 2 cucchiaini di farina (che serviranno ad addensare il tutto) e infine si sfuma con il vino bianco. Evaporato il vino, si aggiunge un pizzico di sale, un pizzico di pepe, 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro e il brodo vegetale caldo. Si copre la pentola e si fa cuocere a fuoco bassissimo per circa 1 oretta fino a restringimento di tutto il liquido.
Al ragù di pollo ormai ben cotto e ammorbidito si aggiunge, se vi piace, anche 2 cucchiai di crema di latte o panna da cucina. A me piace molto anche la panna di soia, più leggera e dolciastra.
Una volta cotta la pasta, fate saltare le zigrinate nel ragù per alcuni minuti.
Servite spolverando la pasta con l’erba cipollina tritata finemente.
_________________________________________________________
Altre ricette:
Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...