Tortine alla pesca e lavanda

Gli abbinamenti frutta ed erbe aromatiche sono molto in voga negli ultimi anni.
Dopo il successo della soffice torta alle albicocche e timo, oggi mi son cimentata con queste tortine alle pesche e lavanda. Profumate, fresche ed estive, sono una vera goduria per il palato.
Esistono numerose varietà di pesche in commercio: la pesca gialla presenta una buccia vellutata, la pesca bianca è delicata con una polpa filamentosa, la pesca noce presenta invece una buccia liscia e rossastra e la pesca saturnina o tabacchiera ha una forma appiattita ed ha un sapore intenso. Potete utilizzare quella che di più vi piace.
 
La lavanda (o botanicamente parlando Lavandula) è un genere di piante che conta circa 40 specie. 
La Lavanda è conosciuta fin dai tempi più antichi per le sue proprietà antiemetiche, antisettiche, analgesiche, battericide, vasodilatatorie, antinevralgiche, per i dolori muscolari ed è considerata un blando sedativo. L’olio essenziale di lavanda è l’olio eterico più utilizzato in profumeria. In aromaterapia, viene utilizzata come antidepressivo, tranquillizzante, equilibrante del sistema nervoso, come decongestionante contro i raffreddori e l’influenza. Inoltre viene ritenuta efficace per abbassare la pressione arteriosa, per ridurre i problemi digestivi ed è miscelata con altre sostanza omeopatiche per curare il mal di schiena e il mal d’orecchie. Qualche goccia di olio essenziale, aggiunta nell’acqua del bagno, aiuta a rilassare. Per uso cosmetico, se utilizzata nell’ultimo risciacquo, quando si lavano i capelli, oltre che dare un profumo delizioso, aiuta a combattere i capelli grassi. I fiori di lavanda, contrariamente a tante altre specie, conservano a lungo il loro aroma anche se secchi. È infatti consuetudine mettere dei sacchetti di tela nei cassetti per profumare la biancheria. La pianta, che era già nota agli antichi, veniva usata anche per la preparazione di talismani e portafortuna, legati a pratiche magiche ed esoteriche.
Tortine alla pesca a lavanda
 
Ingredienti
per una decina di tortine
 
180 g di farina
80 g di fecola
3 uova
1 pizzico di sale
80 g di burro morbido a temperatura ambiente
80 ml di olio di semi
180 g di zucchero
2 cucchiaini di lavanda essiccata
(facilmente reperibili in erboristeria)
mezza bustina di lievito per dolci
1 bustina di zucchero vanillinato
fettine di pesca
Ho preriscaldato il forno a 180°C statico.
Ho frullato lo zucchero assieme alla lavanda essiccata. Ho separato i rossi d’uovo dai bianchi ed ho montato questi ultimi con le fruste elettriche assieme a un pizzico di sale. Ho poi montato i rossi assieme allo zucchero profumato alla lavanda, allo zucchero vanillinato, al burro ammorbidito e all’olio di semi. Ho poi aggiunto la farina, il lievito e la fecola setacciati alternandoli con gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente dall’alto verso il basso in modo che l’impasto non smontasse.
Ho rivestito uno stampo da muffin con dei quadratini di carta forno ed ho riempito gli stampini con 2 cucchiaiate di composto. Ho ultimato il tutto affondando delle fettine di pesca.
Ho infornato per circa 25 minuti.
A cottura ultimata ho tolto le tortine dagli stampini e le ho lasciate raffreddare su una gratella.
Ottime servite tiepide o fredde per la merenda!
Annunci

7 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...